Bei Shaolin Quan Italy - Shaolin Kung Fu Tradizionale del Nord


Vai ai contenuti

Applicazioni marziali

Aspetti dello Shaolin

E conosciuto il fatto che nella società delle arti marziali cinese in generale, e nello Shaolin Tradizionale del Nord in particolare, da punto di vista delle applicazioni marziali, sono divise in 4 categorie e metodi. Senza una delle 4 categorie, lo stile non è completo e non si può capire in profondità l’aspetto marziale. Le 4 categorie sono: Ti (metodi delle gambe), Da (metodi delle braccia), Shuai (metodi di proiezione e squilibri) e Qin Na (metodi delle leve articolare).
Tutte queste 4 categorie rappresenta la manifestazione esterna della profondità interna, cioè la mente e l’energia interna Qi. Questo perché lo Shaolin coltiva il lavoro interno, per immagazzinare il Qi a un alto livello, per poi manifestarlo esternamente.
Quando il Qi è guidata della mente e manifestato nel corpo fisico, la potenza rilasciata è ad un alto livello ed è molto efficiente.
Per questo si dice: “
Nei Wai He Yi – l’interno ed esterno è unificato in uno”.
E’ molto importante che nelle forme non venga praticato solo l’aspetto esterno ma anche l’aspetto interno, che ha il ruolo di coltivare il Qi a un alto livello, di usare la mente per guidare lo Qi e circolare dolcemente in tutto il corpo, e di manifestare il Qi nel piano fisico attraverso le azioni dei movimenti.
Se capite la teoria e lo comprendete a un livello alto di profondità, allora vi potete considerare un praticante dello Shaolin Tradizionale del Nord.



Torna ai contenuti | Torna al menu